Con i suoi iPhone, il colosso di Cupertino ha da sempre ispirato molte aziende, soprattutto per quanto riguarda le tendenze estetiche. Apple, infatti, è stata in sostanza una delle prime a proporre il tanto amato/odiato notch e subito i vari competitors hanno proposto dispositivi che seguivano questa tendenza. Ora, con l’arrivo dei nuovi iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max, è arrivata la nuova tendenza dei sensori fotografici posti in una zona quadrata, e diverse aziende del settore hanno già incominciato a prendere spunto da questo design. Una di queste è l’azienda cinese DOOV con il suo nuovo DOOV X11 Pro.

 

DOOV X11 Pro: fotocamere posteriori in stile iPhone 11 Pro

Annunciato da pochi giorni sul mercato, questo nuovo device si ispira chiaramente all’ultimo smartphone di punta di Apple, ovvero iPhone 11 Pro. Sul posteriore, infatti, troviamo i tre sensori fotografici posti esattamente nella stessa maniera dell’ultimo device di casa Apple. Non è tutto oro quel che luccica però. In realtà, sono funzionanti soltanto due sensori che sono rispettivamente da 13 e da 18 megapixel. Il terzo sensore serve solo come fattore estetico.

Frontalmente, invece, il nuovo DOOV X11 Pro ricorda in un certo modo l’ultimo smartphone di casa Xiaomi, ovvero lo Xiaomi CC9 Pro (o Xiaomi Mi Note 10). Troviamo infatti un display con una diagonale da 6.3 pollici in risoluzione soltanto HD+. In alto è presente un piccolo notch a goccia.

Sotto il cofano troviamo poi un processore MediaTek. Nello specifico, abbiamo il SoC MediaTek Helio P23 accompagnato da un unico taglio di memoria pari a 6 GB di RAM e 128 GB di storage interno (espandibili tramite microSD).