asteroide wh1

Sebbene tutti gli scienziati sapessero dell’esistenza e delle traiettoria dell’asteroide 2006 WH1 monitorato dalla NASA, di certo fa sempre un certo apprendere che un corpo celeste potenzialmente distruttivo sia passato molto vicino alla Terra.

L’oggetto è passato a meno di 6 milioni di chilometri, e se vi sembra una distanza infinitamente grande sappiate che la NASA, attraverso il CNEOS (Center for Near Earth Object Studies), classifica oggetti pericolosi tutti quelli che passano a una distanza compresa tra 0 e 7,5 milioni di chilometri.

 

Asteroide sfiora la Terra: WH1 troppo vicino al nostro Pianeta

L’Agenzia Spaziale degli Stati Uniti ha stimato che 2006 WH1 è solo uno dei sei oggetti che hanno sfiorato la Terra in questo mese a distanze variabili, ma questo in particolare è sotto osservazione a causa del suo diametro compreso tra 240 e 540 metri. In altre parole, se un oggetto del genere fosse mai impattato sulla Terra, le conseguenze sarebbero catastrofiche per noi perché potrebbe distruggere un intero continente.

Di rocce spaziali giganti come 2006 WH1 ce ne sono molte nello spazio, circa 25.000 riconosciute, ma gli esperti del CNEOS sostengono di aver scoperto soltanto il 35% di esse. Tuttavia, secondo le previsioni del sistema Sentry del centro NASA, non c’è alcuna chance che tale asteroide colpisca il nostro pianeta nel corso di questo secolo. Ma ciò non vuol dire che non possa accadere prima o poi.

Nonostante questo, il transito degli oggetti nello spazio nella zona a rischio è costantemente monitorato ma avviene così spesso che non è possibile tenere conto di ogni asteroide. Chissà che un giorno non ne scopriremo uno che rappresenti la nostra fine.