sicurezza airbus e boeing

Sebbene le statistiche dicano che la sicurezza su un Boeing e un Airbus sia molto maggiore rispetto a un viaggio in auto o in treno, cosa succederebbe al velivolo se un tremendo fulmine lo colpisse in volo?

Nonostante la fisica ci racconta che siamo al sicuro se all’interno dell’aereo, poiché la fusoliera di metallo si trasforma in una “gabbia di Faraday” che scarica la corrente oltre, cosa avviene veramente alla superficie esterna?

 

Sicurezza Boeing e Airbus: cosa succede se lo colpisce un fulmine

Secondo i manuali tecnici gli aeroplani scaricano tutta l’elettricità sulle ali e negli stabilizzatori di coda per evitare che colpiscano la fusoliera, ma può accadere, come confermano alcuni piloti, che la scarica possa danneggiare un’altra parte del velivolo. Purtroppo però, solo una volta atterrati si scopre veramente il danno a meno che i piloti in cabina non abbiano qualche spia che avverte di un guasto strumentale.

Colpito da un fulmine, l’interno dell’aereo sarebbe comunque sconquassato e i passeggeri sarebbero terrorizzati sia dal rumore che dal forte bagliore che penetra dagli oblò. Ma cosa provochi il fulmine sull’aereo dipende da molti fattori, così come la strumentazione di bordo viene verificata di volta in volta si viene colpiti dalla scarica. Non accade mai, ma se la radio andasse fuori uso l’aereo non potrebbe comunicare eventuali danni a terra né richiedere assistenza alla torre di controllo.

A livello pratico, i piloti auspicano di essere colpiti da un fulmine quando sono a velocità di crociera. Se al contrario capitasse nelle manovre di atterraggio, in un momento in cui l’aereo ha i motori quasi al minimo, un guasto temporaneo alle strumentazioni creerebbe incidenti.