Diesel ed elettrico si sfidano ma il terzo gode: l'idrogeno batte tuttiOgni automobile che si rispetti riesce a sostenere alcuni standard fondamentali per evitare che l’ambiente venga inquinato. Questo almeno al giorno d’oggi, e non importa se il veicolo sia diesel, a benzina o magari elettrico, dato che le nuove normative non ammettono assolutamente automobili oltre un certo tasso di inquinamento.

Ovviamente ci sono tante diatribe in atto in merito a quale sarà il tipo di alimentazione che sopravviverà in futuro e che dominerà. Sono tanti aiutanti che sostengono che il diesel non andrà via prima di 10 anni, e proprio per questo l’elettrico non prenderà il sopravvento. Questa almeno è l’opinione di molti, la quale può essere anche messa in discussione dal momento che un esponente abbastanza importante di una nota azienda tedesca ha parlato di idrogeno. Questo sarebbe il carburante perfetto per non inquinare soprattutto il migliore per favorire i consumi.

 

 

Felix Gress è convinto: l’idrogeno a partire dal prossimo 2030 abbatterà la concorrenza di diesel e soprattutto dell’elettrico, i dettagli

Proprio durante gli ultimi mesi, a stupire sono state le parole di Felix Gress, il famoso amministratore delegato di Continental AG. Lui ha espresso il suo parere affermando che il diesel e l’elettrico saranno fatti fuori dall’idrogeno entro il 2030. Tutto ciò sempre secondo lui, non è ancora avvenuto a causa della poca presenza di Fuel cell, ovvero le batterie utili proprio per le auto ad idrogeno.

“Le Fuel Cell sono ancora immature, a partire dal 2030 però potrebbero fare il loro debutto trionfale su vasta scala. Il pubblico potrebbe convertirsi all’idrogeno grazie alla grande autonomia che questa tecnologia offre, sarebbe dunque capace di cambiare sensibilmente il settore dei trasporti su lunga distanza, sia passeggeri che merci.”