Renault e Ford rischiano: centinaia di migliaia di auto difettose in venditaSia per casa Renault che per casa Ford gli ultimi anni all’interno del settore automobilistico hanno portato tantissimi frutti positivi. Infatti le due case automobilistiche sono riusciti a tirar fuori il meglio di sé grazie ai veicoli lanciati sul mercato che hanno prodotto grande successo tra i consumatori.

In molti hanno infatti dimostrato attaccamento agli aziende comprando le auto di ogni segmento, restando più volte soddisfatti della loro uscita. Attualmente però secondo alcuni report mensili online e, sia Ford che Renault l’avrebbero riportato diversi problemi in merito ad alcuni veicoli. In realtà molti di questi sarebbero stati rilasciati sul mercato addirittura con difetti di fabbrica abbastanza importanti. Ford nella fattispecie avrebbe rilasciato sul mercato ben 300.000 veicoli con problemi alla batteria, per i quali potrebbe anche verificarsi un cortocircuito. Questa perderebbe acido da uno dei poli andando ad invadere la scatola fusibili ma l’azienda ci tiene a smentire categoricamente.

Renault ha un problema molto più grande riguardo alle sue auto, gli utenti accusano un consumo d’olio eccessivo che potrebbe anche rompere il motore

Renault ha scritto la storia delle automobili negli ultimi anni, facendo grande successo soprattutto con le piccole di casa. Attualmente però un report online avrebbe parlato di 400.000 veicoli sul mercato con un problema di consumo eccessivo dell’olio.

Questo potrebbe determinare anche la rottura dell’intero apparato motore, ma l’azienda, proprio come Ford, ci tiene a smentire tutto categoricamente. Nel frattempo è con la presunta lista con i veicoli che dovrebbero essere stati colpiti dal problema:

Renault (motore 1.2 TCe 115, 120 e 130 ch)

  • Captur
  • Clio 4
  • Kadjar
  • Kangoo 2
  • Mégane 3
  • Scénic 3
  • Grand Scénic 3

Dacia (motore 1.2 TCe 115 e125 ch)

  • Duster
  • Dokker
  • Lodgy

Mercedes (motore 1.2 115 ch)

  • Citan

Nissan (motore 1.2 DIG-T 115 ch)

  • Juke
  • Qashqai 2
  • Pulsar