pelle WiFiLa pelle tecnologica sembrava qualcosa che si potesse vedere soltanto in produzioni cinematografiche di fantascienza come in Terminator III. Ma siamo ben oltre l’immaginazione con il progetto che stravolge il mondo intero. Flessibile, priva di batterie e capace di trasmettere sensazioni tattili reali la nuova cute sintetica promette di immergersi a pieno carico nelle esperienze di realtà virtuale ed aumentata. Il che significa che si potrà usare per vivere l’esperienza di gioco alla massima potenza. Ma non solo. Scopriamola in anteprima dopo una prima descrizione fornita dalle pagine di Nature.

 

Pelle senza fili: ecco il nuovo progetto per esperienze virtuali ai limiti dell’immaginazione

Gli scienziati hanno realizzato una pelle hi-tech che si applica al corpo umano senza ingombro di fili e sistemi a batteria. Funziona in modalità wireless garantendo un feedback tattile sotto forma di vibrazioni percepibili. Garantisce uno stimolo in alta fedeltà grazie ad una serie di attuatori vibranti che convertono i segnali elettrici in vibrazioni. Massimo comfort grazie alla flessibilità di un sistema facilmente indossabile. Sembra quasi di avere un grosso cerotto.pelle sinteticaOgni attuatore comprende due parti interconnesse: una bobina di filo di rame immersa in base acrilica ed un magnete permanente installato su una trave polimerica. Quando la corrente attraversa la bobina il magnete vibra alla stessa frequenza della corrente generando il feedback tattile. Morbido e leggero aderisce bene alla pelle assumendo la forma della parte del corpo cui viene applicata.

La trasmissione, come detto, è in modalità senza fili e rispetta tutti gli standard di sicurezza. Funziona entro un raggio di 1 metro dalla sorgente. Sarà entusiasmante scoprire l’effetto che rilascia durante una sessione di gioco in modalità sparatutto.