La privacy è diventato un argomento sempre più spinoso, soprattutto quando si tira in mezzo Facebook. Negli questo social network ha attirato su di sé le ire di molti e ogni volta che lo si nomina ecco che partono delle invettive. Detto questo quindi, tale genere di notizie può genere un po’ odio. Apparentemente su alcuni degli iPhone di Apple, nel momento in cui scrolla il feed del social, si accende la fotocamera del dispositivo a insaputa del proprietario.

Un inconveniente particolare la cui origine però sembra essere già stata scoperta. Il problema nasce dalla versione di iOS presente sugli iPhone in questione. A non tutti infatti si accende la fotocamera, ma riguarda solo quelli con installato iOS 13.2.2 quindi non l’ultima versione. Questo implica che gli smartphone Android sono salvi da tale eventualità.

 

Apple, Facebook e le fotocamere degli iPhone

Al momento, per risolvere il tutto non serve altro che bloccare l’autorizzazione ad usare la fotocamere da parte dell’applicazione di Facebook, ma il punto è un altro. Negli anni, il colosso con sede a Cupertino ha fatto una campagna di marketing ben precisa. I loro prodotti e software sono i più sicuri sul mercato e qualunque cosa succede su quest’ultimi allora rimane dov’è. Così non è.

Nell’ultimo periodo sono stati scoperti sempre più bug del genere. Falle nel sistema che permettevano ad estranei di accedere ad informarzioni altrimenti non raggiungibili. Al momento, comunque, nessuna delle due parti in causa sembra aver commentato la vicenda. Se avete un iPhone con la versione sopracitata, state attenti.