Android Auto Wireless

La casa di Mountain View apporta sempre modifiche ed aggiornamenti alle proprie piattaforme. Specialmente quelle che risultano maggiormente utilizzate dagli utenti, come le app di gestione dei contatti, per la posta o anche per la navigazione durante un percorso in auto.

In particolar modo, ad essere aggiornata stavolta è stata una delle piattaforme più innovative lanciata da Big G, per essere di supporto ai numerosi automobilisti che utilizzano Android come sistema operativo sui propri veicoli.

L’update di Android Auto ha visto i programmatori prevalentemente impegnati a conferire maggiore organizzazione e chiarezza all’interfaccia utente. Nella parte superiore della home, d’ora in poi, saranno presenti quelle applicazioni “fissate”, a scelta dell’utente, che risultano maggiormente utilizzate. In questa maniera, saranno più facilmente accessibili qualora se ne avesse bisogno. In basso, invece, è stata posta una barra che consente di gestire più rapidamente la riproduzione dei brani (ad esempio da Spotify), nonché le notifiche e le interazioni con l’assistente vocale di Google.

Ma l’update porta anche una spiacevole novità per gli utenti.

Android Auto abbandona i dispositivi mobili

La prossima mossa di Google, nell’ambito della piattaforma per auto, sarà renderla uno stand-alone. Questo implicherà necessariamente che i dispositivi mobili non possano più fruire dell’applicazione, e quindi Android Auto abbandonerà gli smartphone e i phablet.

Quest’indiscrezione è emersa andando a scavare nel codice sorgente dell’APK. Probabilmente, però, il supporto per smartphone sarà integrato nella modalità Drive Assistant dell’assistente virtuale di Google. Niente paura, dunque: si potrà continuare a fruire delle funzionalità e delle comodità di Android Auto anche senza l’app per dispositivi mobili.