xiaomi-mi-watch

Il 5 novembre è stata una giornata importante per Xiaomi che ha presentato al mondo due interessanti dispositivi. Entrambi erano più volte stati “spoilerati” in rete nei giorni scorsi, stiamo parlando di Mi CC9 Pro e Mi Watch. Quest’ultimo come intuibile dal nome è uno smartwatch, in particolar modo è il primo ad utilizzare un SoC di casa Qualcomm, lo Snapdragon Wear 3100.

Oltre a questo il Mi Watch sarà dotato di Wear OS con interfaccia MIUI. Il software permetterà quindi tutta una serie di funzionalità che renderanno l’esperienza utente completa ed appagante. Vediamo insieme le caratteristiche nel dettaglio.

Xiaomi Mi Watch: una scheda tecnica da primo della classe

Osservando Mi Watch si nota immediatamente il carattere premium dello smartwatch. Esteticamente è infatti molto accattivante e la navigazione tra i vari menù è affidata a una comoda rotella posta sul lato destro. Questo per molti potrebbe sembrare un richiamo al celebre Apple Watch, tanto amato dagli utenti.

Le caratteristiche tecniche di Mi Watch sono davvero interessanti. Troviamo infatti uno schermo da 1,78″ con tecnologia AMOLED. Questo ha una risoluzione di 328 x 448 pixel e una densità di 326 ppi, coperto da un vetro Corning Gorilla Glass di terza generazione.

A bordo come vi abbiamo anticipato poco fa troviamo il Qualcomm Snapdragon Wear 3100 coadiuvato da 1 GB di memoria ram e uno storage di 8 GB di tipo eMMC. La sensoristica è completa in tutto e per tutto, sono infatti presenti: barometro, accelerometro, sensore di luminosità, controllo del battito cardiaco e bussola.

Anche a livello di connettività questo Mi Watch non scherza. Mediante una eSIM sarà infatti possibile utilizzarlo con connettività 4G. Inoltre è presente il Bluetooth 4.2 low energy, il Wi-Fi  802.11 b/g/n e il GPS. Tutto questo comunque non inficia sul peso che è di soli 44 grammi per il modello con cinturino in gomma e 56 per la versione Premium.

Anche l’autonomia dovrebbe essere buona grazie alla capiente batteria da 570 mAh. L’azienda ha infatti garantito circa 36 ore in 4G. Ci sembra un ipotesi un pochino azzardata, ma vi faremo sapere le nostre impressioni in fase di recensione. Essendo uno smartwatch non potevano certo mancare le funzioni intelligenti. Queste riguardano prevalentemente le funzioni per gli sportivi.

Troviamo inoltre un microfono e uno speaker per effettuare chiamate senza l’uso del nostro smartphone. Anche lato personalizzazioni il Mi Watch potrà contare su circa 100 watch faces diverse.

Parliamo delle cose serie, il prezzo di Xiaomi Mi Watch. Le due versioni avranno una differenza di circa 100 euro, si parla di 170 euro al cambio per la versione “base” Elegant Black e circa 260 per la Premium Edition. Saremo comunque in grado di fornirvi maggiori informazioni nei prossimi giorni, in attesa della recensione completa.