postepayI dati degli utenti in possesso di una PostePay si trovano letteralmente sotto attacco a causa di una nuova truffa il cui unico scopo è proprio quello di carpire le informazioni e rubare tutto il denaro contenuto sulla carta.

Le segnalazioni, almeno quelle dell’ultimo periodo, sono davvero tantissime, gli utenti si ritrovano letteralmente bersagliati da continui tentativi di phishing. Se arrivati a questo punto non sapeste di cosa stiamo effettivamente parlando, ricordiamo che il meccanismo ruota attorno all’invio di messaggi di posta elettronica truffaldini. Il cliente si vede recapitare una e-mail con mittente Poste Italiane in cui viene invitato alla pressione di un link interno, con la promessa di cambiare la password, di riattivare l’account o di impedire il furto dei dati sensibili.

Bene, dovete sapere che seguendo le indicazioni otterrete esattamente l’opposto, vi andreste a collegare ad un sito internet non legato a Poste Italiane in cui consegnereste i dati esattamente nelle mani dei malviventi, che poi li potrebbero utilizzare a piacimento per svuotare i conti correnti.

 

PostePay: cosa fare se ricevete un’email di phishing

Nel momento in cui doveste ricevere una email di phishing dovrete semplicemente cancellare il messaggio, oppure contrassegnarlo come SPAM. Poste Italiane non invia mai soluzioni di questo tipo, ciò è davvero importante ricordarlo, proprio per non cadere in tentazione.

Se volete stare più tranquilli, segnaliamo la presenza del servizio di SMS alert, utile sopratutto per ricevere SMS tutte le volte che la vostra carta ricaricabile effettuerà un pagamento (anche un acquisto da un sito internet).