waze google maps

Il classico utente in possesso di uno Smartphone molto probabilmente in tutti questi anni, accecato dal successo ottenuto da Google Maps, non ha mai sentito parlare di Waze, un potente navigatore che risulta essere a tutti gli effetti il principale competitor di maps. Lanciato agli albori da una Startup Israeliana, in realtà Waze è stata rilevata da Google nel 2013 in seguito alla sua diffusione sull’intero pianeta.

Attualmente, quindi, Google è in possesso sia di Waze che di Google Maps. Ma quali sono quindi le differenze fra i due servizi offerti dal colosso della Mountain View?

A differenza di altri servizi di navigazione a pagamento in questo caso entrambe le app offerte da Google sono completamente gratuite e scaricabili su tutte le piattaforme disponibili. La principale differenza fra i due servizi, però, sta nel fatto che Waze attualmente è basata completamente sul concetto di CrowdSourcing, un concetto del tutto innovativo che permette agli utenti di partecipare attivamente all’aggiornamento continuo della mappa. Ciò avviene attraverso la segnalazione quotidiana di nuovi percorsi, strade interrotte, tratte bloccate dal traffico e tanto altro ancora. Ovviamente, però, essendo Google il proprietario di entrambi i servizi, alcune features offerte da Waze sono presenti anche all’interno di Google Maps come ad esempio la comodissima segnalazione degli Autovelox e degli incidenti.
A quanto pare, però, con l’ultimo aggiornamento Waze ha introdotto alcune funzionalità innovative che hanno ribaltato la situazione. Scopriamo di seguito i dettagli.

Waze si aggiorna: ecco la nuova versione che spaventa Google Maps

Da diversi anni, ormai, il mondo dei servizi di navigazione è dominato da Google Maps che, ad oggi, rappresenta in assoluto il miglior servizio in commercio. A conferma di tutto ciò, infatti, ci sono oltre 5 miliardi di Download che rendono quest’ultimo uno dei servizi più utilizzati di sempre.

Con l’ultimo aggiornamento di Waze, però, la situazione si è completamente ribaltata. L’app, infatti, ha introdotto delle importanti funzioni che hanno attirato centinaia di migliaia di utenti di Maps. Tra tutte le novità, però, la più importante riguarda il calcolo del costo del pedaggio autostradale. Una funzione molto richiesta che ad oggi era disponibile solamente sul sito di Autostrade Italiane.