harmonyos-android-huawei-google-
All’inizio di quest’anno, Huawei ha lanciato il suo tanto atteso sistema operativo HarmonyOS in sostituzione di Android di Google. Tuttavia, il sistema operativo non è limitato agli smartphone e alimenterà una vasta gamma di dispositivi, compresi i prodotti per la casa intelligente.

Ora, un nuovo rapporto afferma che la quota di mercato di HarmonyOS raggiungerà il 2% a livello globale il prossimo anno, rendendolo il quinto sistema operativo più grande del mondo che supera Linux. Il report evidenzia inoltre che la quota del sistema operativo HongMeng in Cina raggiungerà 0.1 percento entro la fine di quest’anno e 5 percento entro la fine del prossimo anno.

HarmonyOS vuole sfidare Android

Attualmente, Android è il sistema operativo leader al mondo. Ha una quota di mercato del 39 percento ed è seguito da Windows con una quota di mercato del 35 percento, iOS di Apple con una quota di mercato del 13,87 percento e macOS con una quota di mercato del 5,92 percento. Linux è attualmente il quinto sistema operativo più grande con una quota dello 0,77 percento.

HarmonyOS, annunciato all’inizio di quest’anno, può supportare una vasta gamma di applicazioni tra cui Android, Linux e HTML5 in futuro. Il nuovo sistema operativo utilizza il compilatore ARK di Huawei e supporterà i linguaggi di programmazione Kotlin, Java, Javascript, C e C ++.

Avrà inoltre un ambiente di esecuzione sicuro verificato per una migliore sicurezza connessa su più dispositivi. La società aveva dichiarato di aver iniziato a lavorare sul sistema operativo nel 2017. Attualmente è in versione 1.0 con la versione 2.0 previsto per il prossimo anno e versione 3.0 prevista per il 2021. Dovremmo anche vederlo apparire sui PC il prossimo anno e sulle cuffie VR nel 2022.

HarmonyOS ha già iniziato a farsi strada verso i dispositivi dell’azienda a partire dai televisori intelligenti. Honor Vision TV e Smart TV di Huawei sono entrambi alimentati da HarmonyOS. Però, la società ha confermato che non ha in programma di lanciare uno smartphone con questo sistema operativo quest’anno.

Di recente, in un’intervista con i corrispondenti di Fortune Magazine, il CEO di Huawei, Ren Zhengfei, ha presentato una coraggiosa affermazione dicendo che il sistema operativo sviluppato in casa sarebbe in grado di competere con i migliori rivali come iOS di Apple entro un periodo di 2 anni.