terra-in-pericolo

Le varie agenzie spaziali si susseguono periodicamente con ondate di allarmismo che vedrebbero la Terra in pericolo. Da quanto emerge dalle ultime dichiarazioni di ESA però ci sarebbe realmente da preoccuparsi in quanto sembrerebbe non esistere una scienza esatta riguardo la previsione di un impatto con un meteorite. Quel che è certo è che questo avverrà, probabilmente prima di quanto non ci si aspettasse.

Prima di compiere questa affermazione l’agenzia europea ha studiato attentamente lo storico del nostro pianeta. Quest’ultimo avrebbe avuto collisioni con corpi celesti con cadenza abbastanza regolare fin dalla sua nascita. Purtroppo non è possibile stabile quando accadrà di nuovo, anche se gli asteroidi sono periodicamente tenuti sotto controllo. ESA sta inoltre lavorando su una missione denominata “Hera“, volta proprio a salvaguardare il nostro pianeta.

Terra in pericolo: anche la NASA corre ai ripari contro gli asteroidi

Per supportare ESA nella sua lotta contro le minacce provenienti dallo spazio è intervenuta anche la NASA. L’agenzia ha infatti intrapreso i primi passi per mettere in pratica Dart, un sistema per deviare i corpi in rotta di collisione con la Terra. Per fare ciò si ricorrerà a speciali armi atomiche, in grado di spostare anche i meteoriti di dimensioni maggiori.

A preoccupare gli scienziati sono infatti tutti quegli asteroidi il cui diametro va da 100 a 150 metri. La loro pericolosità è infatti altissima, viste le importanti ferite lasciate dall’impatto del 1908 in Siberia. In quell’occasione furono distrutti oltre 2000 chilometri quadrati di foresta.

Non ci resta quindi che sperare che il sistema di prevenzione messo a punto dalle agenzie sia sufficiente per salvaguardare il nostro pianeta in caso di reale necessità. Gli asteroidi stanno purtroppo diventando un problema importante per il nostro pianeta. Questo è purtroppo testimoniato dal forte incremento delle minacce che hanno sfiorato la Terra negli ultimi mesi.