Seat in collaborazione con Telefonica e il Ministero dei Trasporti spagnolo vuole aumentare la sicurezza delle proprie automobili grazie all’intelligenza artificiale, Internet Of Things e C-V2X sfruttando le nuove connessioni 5G che verranno offerte nei prossimi mesi dagli operatori telefonici.

Seat leader nel mercato automobilistico europeo ha mostrato come l’IoT possa incrementare la sicurezza stradale, prevedendo tutte le situazioni pericolose come ad esempio un ciclista lungo la strada, un animale investito oppure un’auto ferma sulla carreggiata a causa di un incidente o un guasto.

Ricordiamo che Seat già monta dei sistemi molto all’avanguardia per la sicurezza e automobili come la Seat Leon sono in grado di riconoscere la presenza di pedoni oppure aumentare la sicurezza in frenata grazie al sistema Brake Assistant System che sfrutta una telecamera posta sul parabrezza.

L’esperimento fatto da Seat prevede l’utilizzo di un drone che comunica dati attraverso la camera ad un server principale. Lo stesso connesso alla rete tramite la piattaforma DGT 3.0, una specie di cloud del traffico, gestisce i dati elaborandoli grazie all’intelligenza artificiale. Gli stessi dati vengono inviati alle Seat connesse che saranno in grado di gestire tempestivamente i pericoli.
Le Seat utilizzate nel progetto hanno un’unità di controllo telematica con tecnologia C-V2X (Cellular Vehicle to Everything). La stessa tecnologia è gestita da un software che mette in comunicazione l’auto stessa e l’ambiente circolante.
Per rendere possibile tale tecnologia sarà necessario il 5G che riduce il tempo di latenza e il ping del segnale. I test effettuati da Seat hanno dimostrato che il sistema è già funzionante ed è in grado di effettuare la comunicazione in tempo reale prevedendo addirittura possibili incidenti.
La piattaforma DGT 3.0 è anche in grado di mostrare le condizioni del traffico, i cantieri, animali investiti, deviazioni, cantieri, ZTL, incidenti, auto ferme, ciclisti, condizioni atmosferiche sfavorevoli, ingorghi. Grazie a questa tecnologia si potranno salvare centinaia di vite ogni anno.

 

Necessario lo sviluppo delle reti 5G

Per rendere possibile questo genere di comunicazione tra auto e infrastrutture è necessario sviluppare le reti 5G, che riducono il tempo di latenza nella trasmissione del segnale. I test in strada effettuati da Seat nel corso del progetto hanno dimostrato la totale efficienza del sistema, in grado di effettuare comunicazione end-to-end in tempo reale. Tutti i dati verranno crittografati aumentando sensibilmente la privacy di ogni utente.