sim-clonate

Continua la battaglia contro le famose e stancanti truffe che purtroppo sono sempre all’ordine del giorno; il numero delle vittime colpite aumenta notevolmente poiché gli hacker riescono a ideare sempre dei nuovi metodi per colpirle.

Di grande aiuto per i malfattori sono anche le attrezzature innovative che si sviluppano grazie all’avanzamento della tecnologia; purtroppo, diventa sempre più difficile riconoscere una truffa.
Questa volta le vittime colpite sono state per lo più i clienti di Wind, Tim, Vodafone e 3 Italia che hanno riscontrato inizialmente problemi con la propria scheda telefonica e soltanto in un secondo momento sono arrivati alla conclusione finale. A quanto pare, gli hacker sono riusciti a clonare le SIM delle vittime e ad accedere al loro conto in banca che hanno svuotato in pochi istanti.

Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia: SIM clonate dagli hacker per numerosi clienti

Clonare le schede telefoniche è un’operazione molto difficile e richiede anche molto tempo, ma a quanto pare alcuni cyber criminali sono riusciti nel loro obiettivo; purtroppo le principali vittime sono state alcuni clienti Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia.

Il procedimento richiede tempo e pazienza. Innanzitutto l’hacker deve riuscire ad impossessarsi di tutte le informazioni personali della vittima come per esempio: nome, cognome, data e luogo di nascita, carta di riconoscimento, residenza e via dicendo; il passo successivo è quello di procedere con la pratica di smarrimento della SIM e inserire la via in cui deve essere spedita la nuova SIM.

Una volta terminato questo procedimento, l’hacker riceve la nuova scheda telefonica a casa e immediatamente si blocca quella del reale proprietario; in questo modo, l’hacker riesce ad accedere all’eventuale Istituto di Credito Bancario della vittima richiedendo delle nuove credenziali.