fine del mondo apocalisseIl web è stato assalito da notizie riguardanti un’ipotetica apocalisse per tutto il periodo estivo. Sono state diverse le news, infatti, che hanno appoggiato note teorie nel corso del tempo e soprattutto sono stati diversi gli utenti che, un po’ affascinati e presi dalle profezie su cui si basavano le comunicazioni, hanno finito col appoggiare queste idee consentendo a queste ultime di diventare virali. Tra le più note, senza ombra di dubbio, vi sono state quelle nate dalle premonizioni dell’antico popolo dei Maya: scopriamo cosa prevedevano

Apocalisse scongiurata: ecco perché non bisogna credere a tutto quello che si legge online

Partendo dal presupposto che il termine di realizzazione per questa profezia è già decorso da diversi mesi, la veridicità di questa ultima poteva già essere messa in dubbio fin dall’inizio. Sappiamo bene che popoli come quello mesoamericano presentano degli elementi molto affascinanti e che possono appassionare molti, ma ci si deve ricordare che non tutto quello che si legge può rivelarsi sempre veritiero. Prendendo come esempio la stessa profezia dei Maya, questa enunciava la fine del mondo prevedendo diverse catastrofi naturali entro il mese di luglio; terremoti e tsunami non sono completamente prevedibili in anticipo, ma ciò nonostante ci si può immaginare che eventi così catastrofici da portare ad una eventuale apocalisse non siano così facili da passare sott’occhio.

Leggi anche:  Vulcani: potrebbero causare un'imminente Apocalisse

Ulteriormente a tutto ciò, dobbiamo ricordare che più di una volta i Maya hanno predetto l’apocalisse, eppure la razza umana è ancora qua sebbene non stia facendo nulla per tenersi il mondo stretto.