Nella società attuale gli smartphone sono sempre più sviluppati ed è ormai uno strumento fondamentale per molti consumatori perché offre innumerevoli potenzialità e attraverso di esso riescono ad effettuare molteplici operazioni; in molti però, si domandano ancora oggi se realmente tutti i dispositivi tecnologici sono pericolosi per il corpo umano.

I ricercatori e gli scienziati durante gli anni hanno condotto numerosi studi a riguardo per dare una risposta veritiera; purtroppo però, nessuna analisi ha mai confermato la nocività degli smartphone né tantomeno il contrario.
Comunque sia, è bene mettere in pratica alcuni consigli per evitare di assorbire tutte le onde elettromagnetiche che rilasciano.

Smartphone e radiazioni: ecco come proteggersi

A prescindere dall’uso che se ne fa, si consiglia a tutti coloro in possesso di uno smartphone di seguire una sorta di regole per evitare di assorbire le radiazioni che rilasciano; è proprio il California Departament of PubbliC Healt che comunica questi consigli per farne un uso corretto e adeguato.

Leggi anche:  MIUI 11 è qui, ecco tutte le novità e gli smartphone che si aggiorneranno

Senza ombra di dubbio la più importante regola da seguire è durante la notte. Purtroppo in molti hanno la cattiva abitudine di appoggiare il proprio smartphone sul comodino o comunque vicino al letto durante la notte; beh, è meglio evitare. Si consiglia, infatti, di utilizzare la modalità aerea o di spegnere completamente lo smartphone e di tenerlo lontano dal nostro letto e da noi.

Ci sono delle regole anche durante una chiamata telefonica perché si consiglia di utilizzare il vivavoce per evitare di tenere per troppo il tempo vicino all’orecchio e, di conseguenza, vicino la testa; ancora meglio, evitare la chiamata e scrivere un messaggio.