IPTV: un nuovo trucco per avere Sky, Premium e DAZN gratis ma che rischi

L’IPTV con grande probabilità sarà uno degli attori principali di questa stagione televisiva. La tecnologia di trasmissione basata sullo streaming illegale durante i mesi passati ha segnato un record davvero incredibile. Il cosiddetto pezzotto è presente oggi in oltre due milioni di case italiane.

Il motivo del successo dell’IPTV rispetto alle piattaforme ufficiali di Sky, DAZN e Netflix sta tutto nei costi. Se le principali pay tv possono costare sino ad 80 euro al mese, con il pezzotto ci si assicura una visione completa a soli 10 euro al mese.

 

L’IPTV ora è arrivato anche su WhatsApp, ma quanti problemi per gli utenti

Dal momento della sua nascita, questo sistema ha tratto grande giovamento dalla promozione indiretta delle chat Telegram. I fautori dell’IPTV illegale hanno trovato in Telegram il loro habitat naturale, anche se negli ultimi tempi molti si stanno spostando anche sui gruppi nascosti di WhatsApp.

Leggi anche:  Sky, senza IPTV ecco come vedere i canali in streaming in modo legale

Purtroppo, però, per chi è fanatico del risparmio a tutti i costi c’è una brutta notizia. Il sistema di trasmissione via streaming è illegale. Guardare Sky senza un regolare abbonamento comporta una violazione della legge per cui si può essere puniti con multe anche molto salate, sino a 30mila euro. 

A conti fatti, l’IPTV – tenuti presenti i punti a favore e quelli a sfavore – non è una buona soluzione. Per risparmiare, si possono sempre tenere presenti le promozioni ufficiali disponibili sul sito ufficiale Sky.