WhatsApp video chiamata vocaleGrazie ad un trucco è possibile sfruttare chiamate e video chiamate rapide ai contatti WhatsApp senza entrare nell’app e nella propria lista contatti. Oltre messaggi e note vocali, infatti, il metodo di comunicazione preferito restano ancora una volta le telefonate. Gestire una comunicazione a questo livello non è così versatile come si potrebbe credere. Occorre sbloccare il telefono, aprire l’app, cercare il contatto, aprire la chat e premere su uno dei due pulsanti preposti all’avvio del servizio di contatto voce. Una procedura lunga e snervante che potremmo dover ripetere più volte durante il giorno. Tutto questo finisce con il metodo per chiamare amici e conoscenti al volo. Ecco come fare.

 

WhatsApp: come chiamare e video chiamare (anche in gruppo) tramite la funzione fast call

L’app verde è comoda e versatile. Riuscire a sfruttare chiamate e video chiamate significa entrare in contatto diretto con partner, amici e semplici conoscenti in ogni momento. Funzione utile se, ad esempio, ci si trova all’estero nella zona fuori l’Unione Europea. In questo caso, di concerto ad un hotspot pubblico o privato, non avremo problemi a chiamare i nostri cari. Il servizio è Gratis e non prevede costi roaming e soglie risicate.

Leggi anche:  WhatsApp, nuove regole per i gruppi: così cambieranno tutte le chat

Questa versatilità, ad ogni modo, si scontra spesso con la necessità di avere un sistema pronto all’uso che si ottiene tramite l’uso dei comandi vocali Google. Il ruolo dell’assistente, in questo caso, è determinante sotto il profilo del fattore tempo. Utilizzando la voce possiamo chiamare senza aprire l’app.

Con la nuova versione dell’assistente, infatti, lo sviluppatore di Mountain View ha previsto l’inclusione di nuovi comandi di richiamo per fare telefonate vocali e video ai contatti in maniera facile e veloce. Sarà sufficiente dire “Ok Google, video WhatsApp Dario”, oppure “Ok Google, chiama Dario su WhatsApp” e attendere qualche istante prima che la connessione venga avviata.

Per ottenere tale funzione è necessario predisporre l’aggiornamento all’ultima versione disponibile di Google Assistant ora in rilascio.