intelligenza artificiale truffe vocali online

Nelle truffe online o telefoniche i criminali potrebbero avere uno strumento di aiuto in più per mietere le vittime, poiché l’intelligenza artificiale sarà presto in grado di imitare alla perfezione la voce di qualsiasi persona. Se poi un hacker è in possesso dei vostri dati personali, allora gli sarà facile accedere ai vostri conti correnti.

Come ha evidenziato il Wall Street Journal, questa eventualità è già accaduta a un’impresa britannica del settore energetico, laddove i colpevoli della truffa sono stati capaci di raggirare un manager dell’azienda rubando 243 mila dollari. I responsabili di questo “phishing vocale basato sull’intelligenza artificiale” non sono stati ancora individuati.

 

Truffe: intelligenza artificiale usata per rubare soldi dai conti correnti

Com’è noto, esistono già dei programmi basati su intelligenza artificiale capaci di emulare la stesura di un testo con lo stile di uno scrittore specifico. Ma esistono anche software in grado di generare un discorso politico, e diventa così facile montare dei falsi filmati mettendo in bocca alle persone frasi che non hanno mai pronunciato. Nel frattempo, alcuni ricercatori di Facebook hanno realizzato il sistema MelNet per clonare il modo di parlare di un singolo individuo.

Leggi anche:  Truffa online: un nuovo messaggio fraudolento richiede 1000€

Sono le meraviglie del progresso tecnologico, ma questi miglioramenti ottenuti vengono sfruttati altresì dai criminali informatici nelle truffe vocali. Secondo alcuni studi, negli ultimi 5 anni c’è stato un boom di questo genere di truffe rivolte a banche, assicurazioni, società finanziarie e aziende commerciali.

Ma questa è solo l’ultima goccia di come i progressi dell’intelligenza artificiale possano essere sfruttati per ideare truffe sempre diverse.