SMS come WhatsApp

Il team di Mountain View ha deciso di rivisitare la più antica forma di comunicazione mobile: gli SMS; si tratta di un nuovo protocollo con il nome di Rich Communication Services (RCS) che ha l’obiettivo di rendere gli SMS multimediali facendoli diventare così gli SMS 2.0.

Si tratta di un nuovo e valido sfidante per Whatsapp e Telegram con tutti i requisiti necessari per batterle; in questo modo gli utenti non devono necessariamente affidarsi alle due piattaforme per inviare una foto, un video o un documento perché adesso possono farlo anche tramite gli Short Message Service.

Inoltre, gli SMS 2.0 hanno un altro punto a loro favore: la reperibilità; si tratta dell’unico mezzo di comunicazione mobile capace di raggiungere qualsiasi dispositivo in tutto il mondo; la differenza sostanziale con le altre due piattaforme, infatti, riguarda il metodo d’installazione: per Whatsapp e Telegram sono gli utenti a decidere se scaricarle sul proprio smartphone o meno e creare così un account; mentre gli SMS sono un’applicazione che tutti i dispositivi possiedono perché sono già preinstallati.

Ecco quando gli SMS 2.0 saranno rilasciati

Google ha pensato bene di aggiornare un sistema di comunicazione mobile semplice ed efficace, facendolo crescere di livello; in Francia e in Inghilterra gli SMS 2.0 sono già attivi e nonostante non siano ancora dotati di crittografia end-to-end hanno riscosso un forte successo.

Il team di Mountain View ha già comunicato che lavorano duramente per introdurre nel minor tempo possibile la crittografia end-to-end; così da garantire ai consumatori un livello maggiore di privacy e sicurezza.