android-auto-700

Annunciato da mesi, ora il nuovo aggiornamento dell’App per la Smart Drive targata Google, è finalmente diventato realtà. Parliamo di Android Auto, rivale di Apple CarPlay, che introduce novità che rendono gli automobilisti felici di guidare in maniera più smart (e più sicura) la propria vettura. La release è disponibile da subito, pertanto se siete in vacanza o state per partire per le ferie, potete scaricare l’aggiornamento subito e usufruire delle nuove funzionalità ancora prima del vostro viaggio.

La versione 4.5 si basa su un concetto molto semplice: la semplicità d’uso. Android Auto si rende Smart, intuitivo e comodo. L’intelligenza artificiale del colosso di Mountain View aiuterà il guidatore ad essere più concentrato sulla strada e sulla guida.

Android Auto: novità che partono dal lato grafico

La nuova interfaccia dell’applicazione ora sembra essere davvero gradevole e bella da guardare. Rispetto alla precedente, migliora la UI che ora risulta essere organizzata e intuitiva. Diventa “minimal” seguendo il trend del momento e semplice nella navigazione del Menù. Avremo ben tre macro-aree con cui interagire nella piattaforma.

Leggi anche:  Android Auto: ecco il regalo delle vacanze, nuovo aggiornamento in arrivo

Partendo dalla prima, abbiamo le nostre App preferite che siamo soliti usare: pensiamo a Whatsapp, Telegram, Google Maps o Waze. Nella seconda area abbiamo quelle installate che possiamo richiamare con il comando vocale di Google. Tali software interagiranno meglio con il display, sfruttando tutto lo spazio a disposizione al fine di evitare distrazioni ulteriori per i guidatori. L’ultima porzione di spazio avrà i collegamenti rapidi di alcuni task e tool utili. Pensiamo ai contatti preferiti o tasti virtuali utili come la barra di ricerca o il pulsante per l’assistente virtuale.

Si possono usare anche più app in contemporanea, garantendo una maggiore integrazione tra sistema e automobile. Pensiamo a Google Maps in funzione e l’invio di un messaggio – rigorosamente tramite dettatura vocale con l’aiuto di Google Assistent – simultaneamente.

Per finire, anche qui, come su Android Q, iOS13, ora è possibile scegliere la modalità notte (denominata “Dark”), per rendere il tutto più accattivante e con un look più “aggressivo”.