airbus-321

La corsa all’innovazione per il predominio dei cieli ha portato Airbus ad annunciare al mondo A321 XLR, evoluzione del precedente modello adibito ai voli a corto e medio raggio. Sferrato quindi l’attacco all’eterno rivale Boeing ed al suo criticatissimo 737 Max. Il velivolo ha infatti avuto due terribili incidenti derivati da un frettoloso rilascio, costati la vita a 346 persone in Etiopia ed Indonesia.

Come intuibile dal suo nome, A321 XLR sta per “Extra Long Range“, caratteristica ereditata dal suo fratello maggiore A350 ULR. Con esso ha inoltre in comune una serie di standard di sicurezza e comfort che permetteranno al nuovo Airbus di compiere con agilità viaggi intercontinentali senza effettuare scali. Questo anche grazie al serbatoio aumentato inserito sotto alla fusoliera dell’aeromobile.

Un ulteriore vantaggio che sarà in grado di spaccare il mercato in due sono i costi di gestione. Prendendo in prestito le dimensioni dal precedente A321, la convenienza sarà assicurata. Il nuovo Airbus permetterà di risparmiare carburante e costare molto meno alle compagnie in termini di manutenzione. Il progetto non è nato dal nulla ma da una serie di modifiche già effettuate sul precedente modello. Dal 2013 a oggi si sono apportate modifiche per aumentare l’aerodinamica e l’autonomia.

Airbus: le nuove soluzioni introdotte su A321 XLR

L’azienda è stata la prima ad aver fatto un passo indietro rispetto alla concorrenza. Negli anni ’60 infatti gli aeromobili che facevano viaggi intercontinentali erano notevolmente più piccoli. A321 XLR sarà probabilmente una fonte di ispirazione per tutti gli altri produttori che cercheranno di dargli del filo da torcere.

Leggi anche:  Boeing contro Airbus: l'Italia potrebbe subire una battuta d'arresto

Come vi abbiamo anticipato il nuovo Airbus eredita svariati aspetti dal precedente A350 ULR, tra cui l’autonomia e il comfort di bordo. Grazie alle soluzioni adottate infatti A321 XLR sarà in grado di evitare qualsiasi tipo di affaticamento per il passeggero anche per viaggi superiori alle 10 ore.

Rispetto al modello più grande i tempi di volo dovrebbero essere leggermente superiori a causa di una velocità inferiore. Da questo però ne gioveranno i consumi. Il produttore europeo ha dichiarato una percorrenza massima di 8700 chilometri con 200 passeggeri a bordo, numero che si riduce a 7400 se a pieno carico.

Il futuro dei viaggi intercontinentali a basso costo è quindi arrivato. Molte compagnie hanno quindi deciso di sostituire il precedente modello, a favore di velivolo più versatile e dalle infinite possibilità. I primi ordini effettuati sono stati di JetBlue Airways, Iberia, Air Lease Corp e Saudi Arabian Airways che vedranno prodotti i loro aerei già dal 2023.