Il 17 Marzo 1852 Annibale de Gasparis ha scoperto l’asteroide denominato Psyche 16, posto tra il pianeta di Giove e quello di Marte; si tratta del più grande della Fascia Principale con 250 chilometri di diametro: un asteroide da tempo protagonista di numerose e importanti ricerche per scoprirne tutti i dettagli sulla sua composizione.

La notizia che ha fatto il giro del mondo in pochissime ore riguarda proprio l’asteroide Psyche 16; sembrerebbe proprio che la sua composizione sia formata da un’enorme quantità d’oro che potrebbe risolvere i problemi economici del nostro Pianeta. Ma è tutto vero? Ecco cosa dicono gli scienziati in merito.

Psyche 16: svelata tutta la verità sull’asteroide ricco d’oro

In poche ore la notizia è stata divulgata in qualsiasi parte del mondo e tutti i consumatori erano elettrizzati all’idea di un asteroide colmo di materiale prezioso; purtroppo però, questo entusiasmo non è durato così a lungo perché alcuni ricercatori e scienziati della NASA hanno svelato la verità a riguardo.

Leggi anche:  California: le novità sul terremoto sono davvero increbili

Il CEO di Euro Pacific Capital, Peter Schiff, ha smentito la notizia spiegando la reale teoria attenendosi ai recenti studi condotti; infatti, i risultati delle ultime analisi mostrano come la composizione dell’asteroide si avvicini molto al nucleo della Terra dato che tutti gli oggetti extraterrestri ritrovati all’interno del sistema solare sono composti da uno schema univoco di metalli.

Per eliminare qualsiasi dubbio, la NASA ha comunicato che presto sarà effettuata una missione esplorativa; in particolare, nel 2022 sarà inviata una sonda che sarà capace di studiare in modo scrupoloso la sua composizione per togliere così qualsiasi dubbio.