credito telefonico azzerato

Sta diventando sempre più comune tra i clienti di Tim, Wind, Tre e Vodafone, imbattersi in “Truffe Fantasma” che, in meno di un secondo, azzerano il credito telefonico senza lasciare alcuna traccia. Sempre più utenti, infatti, ogni giorno restano a bocca aperta dopo aver scoperto tramite i call center che il proprio credito è stato completamente prosciugato.

Dietro questo tipo di truffe si nasconde qualcosa che tutti ormai conosciamo da anni. Si tratta infatti di quei fastidiosissimi abbonamenti a giochi e contenuti a pagamento che, senza la minima autorizzazione, si attivano sulla nostra linea e si attaccano al credito residuo come una sanguisuga. Scopriamo di seguito, quindi, come possiamo difenderci e come possiamo evitare di perdere soldi.

Truffe Telefoniche: ecco come difendersi dalle truffe fantasma che azzerano il credito

La principale differenza tra questo tipo di truffa e quelle invece più comuni, come ad esempio le truffe bancarie e il phishing online, sta nella modalità di attivazione. Basterà infatti cliccare su un banner pubblicitario fittizio oppure un un link sbagliato per poter vedere il proprio credito consumarsi in un istante senza la minima autorizzazione.

Purtroppo per difendersi da queste truffe non possiamo fare molto. In questo caso, infatti, considerato l’anonimato non potremmo esporre denuncia alla polizia. L’unica cosa da fare, infatti, è quella di contattare il proprio operatore per richiedere il blocco totale di tutti questi tipi servizi cosi da evitare future attivazioni indesiderate. Nel caso in cui aveste perso dei soldi, però, ricordate di richiedere anche il il rimborso della cifra truffata.