falla 4g bug

Il 4G, ormai, è utilizzato in tutto il mondo da milioni di persone. Ogni giorno, infatti, miliardi di informazioni navigano da un utente all’altro attraverso la più potente rete attualmente in uso in Italia ed in altri paesi Europei e del Mondo. Grazie alle sue espansioni, inoltre, nei suoi anni di carriera il 4G ci ha dato prova della sua potenza raggiungendo velocità stratosferiche che sfioravano i 1000 mega.

Anche se ad oggi la rete 4G è la più utilizzata in tutto il pianeta, pare che gli utenti, con l’arrivo del 5G, saranno costretti ad abbandonarla a causa di una falla scoperta al suo interno. A causa di questo bug di sicurezza, infatti, la privacy degli utenti che utilizzano il 4G è completamente a rischio. Basti pensare che i clienti di Tim, Wind, Tre, Vodafone ed Iliad stanno rischiando ogni giorno di essere spiati da un momento all’altro.

Leggi anche:  Wifi Gratis: addio al 4G di TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad in Italia

Addio 4G: una falla di sicurezza mettere il punto alla carriera di questo standard

Molti urlano alla fake news ma due università rinomate, la Ruhr-Universität Bochume e la New York University Abu Dhabi, hanno già smentito le voci di corridoio, confermando l’esistenza della falla che, a quanto pare, sembra essere più pericolosa del previsto. Quest’ultima, infatti, è radicata alla base della rete 4G ed è diffusa in ben 3 protocolli diversi. Ciò rende quindi impossibile agli esperti la riparazione del problema.

Per tornare in sicurezza gli utenti dovranno obbligatoriamente affidarsi al 5G acquistando cosi uno smartphone che lo supporti ed un’offerta dedicata alla nuova rete.