I clienti di Poste Italiane continuano ad inviare segnalazioni a causa di conti correnti svuotati senza saperne il motivo; purtroppo, si continua sempre a parlare di truffe e di hacker che tramite attrezzature specifiche riescono ad impossessarsi dei dati personali e a rubare tutto l’ammontare del conto corrente Postepay.

Poste Italiane offre ai consumatori la possibilità di aprire un conto corrente tramite la carta Postepay o Postepay Evolution e permette di effettuare diverse funzioni tramite passaggi facili e veloci; gli hacker hanno deciso di attaccare i clienti di Poste Italiane proprio perché sono tantissimi i consumatori in possesso di una di queste carte.

Postepay: ecco i messaggi da evitare che contengono probabili truffe

Gli hacker riescono a trovare facilmente sempre nuovi metodi per truffare i consumatori e rubare tutto l’ammontare del conto; senza ombra di dubbio, il phishing è il metodo più diffuso per nascondere le famose truffe.

L’email di phishing non sono altro che messaggi ingannatori che arrivano sulla Posta Elettronica del consumatore inviati da un probabile hacker; è un tipo di frode con cui rubare i dati personali e le credenziali del conto della vittima svuotandogli l’intero portafoglio elettronico. In che modo? I messaggi che arrivano sulla Posta Elettronica sono apparentemente molto simili a quelli che un qualsiasi Ente conosciuto potrebbe inviare; solitamente, arrivano sotto falso nome di Istituti Finanziari avvisando la vittima di un eventuale problema con il proprio conto che lo inviata a risolverlo tramite diversi passaggi.

Leggi anche:  Postepay: conti correnti svuotati ai clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone

Negli ultimi anni, è diventato molto facile cadere in questi subdoli tranelli perché la tecnologia d’oggi è molto più evoluta; proprio per questo motivo è importante affidarsi un anti-phishing che rileva immediatamente i messaggi che potrebbero contenere delle truffe e le elimina ancor prima che il consumatore riceva il messaggio.