5g wifi

Il 5G, nuovo standard di rete mobile ultra veloce, sta iniziando pian piano a diffondersi sul territorio Italiano, con un lancio effettivo previsto per il 2020. Attualmente, nonostante la superiorità netta rispetto al 4G, il 5G è offerto solamente dagli operatori Tim e Vodafone ed è disponibile in pochissime città. 

Viste le velocità che il 5G è in grado di raggiungere, però, molti consumatori iniziano a presumere che il WiFi inizierà a perdere colpi fino ad essere completamente schiacciato dalle connessioni mobili che sembrano non avere più nulla da invidiare alle linee telefoniche fisse in termini di qualità, sicurezza e affidabilità. Scopriamo di seguito maggiori dettagli. 

5G: la rete ultra veloce di Tim e Vodafone potrebbe sostituire definitivamente il WiFi

La nota società esperta del settore OpenSignal, ha deciso di vederci chiaro andando a fondo nella questione ed effettuando diversi studi in cui sono state messe a confronto le connessioni mobili e il WiFi. I risutalti della ricerca, in cui sono stati considerati 80 paesi diversi, sono però ancora provvisori poiché la rete 5G non è totalmente completa. Ecco di seguito i riscontri: 

  • La rete mobile presenta una connessione molto più veloce rispetto a quella del Wi-Fi in 33 Paesi: Francia, Qatar, Colombia, Grecia, Slovacchia, Australia, Libano, Egitto, Tunisia, Kenya, Repubblica Ceca, Messico e tanti altri.
  • Nei 47 Paesi rimanenti invece, la connessione della rete Wi-Fi è molto più veloce rispetto a quella della rete mobile: Hong Kong, Romania, Tailandia, Portogallo, Irlanda, Germania e tanti altri.

A quanto pare, quindi, il miglioramento della rete 5G è inferiore al 50%. Ciò significa dunque, che per il momento il WiFi non sembra essere ancora sotto attacco.