WhatsApp è sicuramente tra le piattaforme di messaggistica istantanea più utilizzate al mondo, insieme a Telegram e a Facebook Messenger. Eppure, continuano ad essere molte le applicazioni che vengono lanciate per sfidare i big del settore, proponendo funzionalità aggiuntive o garantendo una maggiore sicurezza della privacy.

Ginlo è proprio una di quelle applicazioni. Inizialmente presente sugli store degli smartphone Android ed Apple sotto il nome di SIMSme, l’app è stata poi sottoposta ad una operazione di re-branding. Il punto di forza di Ginlo? L’estrema attenzione che rivolge alla privacy e alla sicurezza dei suoi utenti: l’app si avvale, infatti, di un sofisticato sistema di crittografia che rende impossibile agli hacker rubare dati ed altre informazioni personali dalle chat.

Ginlo, arriva l’applicazione che sfida WhatsApp e Facebook Messenger

Ginlo supporta diverse funzionalità: non solo può essere utilizzata per scambiare messaggi testuali e non (è possibile inviare file multimediali come immagini, documenti e video) con i propri contatti, ma grazie all’ID Ginlo l’app può anche essere utilizzata per comunicare in anonimo e permette di inviare messaggi che si autodistruggono dopo essere stati letti o messaggi programmati.

Leggi anche:  WhatsApp, tutti gli utenti sono spaventati dall'arrivo di questa novità

Ginlo si distingue dalle altre applicazioni del suo genere per l’alto livello di Privacy che viene garantito agli utenti: l’app, infatti, avvalendosi di algoritmi molto sicuri cifra tutti i messaggi e le informazioni degli utenti. La software house che ha sviluppato Ginlo ha anche assicurato che le azioni degli utenti non sono tracciate e che i dati rilasciati non verranno forniti a soggetti terzi.

L’app di Ginlo è disponibile gratuitamente sul Play Store di Google e sull’ App Store di Apple, mentre è disponibile una versione a pagamento dedicata alle aziende.