WhatsApp: gli ultimi down hanno provocato una conseguenza inattesa

Quando WhatsApp, così come gli altri social più conosciuti, incorrono in alcune problematiche, sembrerebbe quasi una situazione fuori dal normale. In realtà, come recita una nota citazione, anche i ricchi piangono e quindi anche le applicazioni più potenti possono avere alcune défaillance.

Negli ultimi tre mesi infatti WhatsApp si è ritrovata ad affrontare ben 2 down incredibili che hanno letteralmente bloccato gli utenti per più ore. In tanti infatti, sia a marzo che una settimana fa, non hanno avuto la possibilità di inviare note vocali, foto o altri file. Inoltre anche la comunicazione è risultata molto più problematica, visto che i messaggi impiegano più tempo ad arrivare a destinazione. Ovviamente tutto genera delle conseguenze, e nonostante il pubblico di WhatsApp sia quello più prolifico in assoluto, ci sarebbero stati alcuni dati poco incoraggianti.

 

WhatsApp, dopo il secondo down in tre mesi gli utenti hanno preso una decisione molto dura nei confronti della piattaforma

È chiaro che ogni utente che voglia comunicare con chiunque, si affida a WhatsApp durante l’arco della giornata e della sua vita. In questo modo tutti sanno molto bene che i loro messaggi arriveranno sempre a destinazione così come i file e che inviano, visto il blasone della piattaforma.

In realtà anche WhatsApp può avere qualche problema, e proprio l’ultimo down di una settimana fa l’ha dimostrato ampiamente. Gli utenti sono entrati nel panico, ma hanno trovato in Telegram ultima alternativa durante quelle snervanti ore. Proprio per questo in tanti hanno deciso di utilizzare in pianta stabile proprio Telegram, app rivale che nonostante ciò continua a stare milioni e milioni di utenti dietro WhatsApp.