L’Italia si prepara ad accogliere il debutto delle reti di quinta generazione: se Vodafone e TIM hanno già lanciato le prime offerte abilitato ed attivato le antenne per il 5G in alcune delle principali città italiane, Wind Tre ha da poco comunicato di aver stretto un accordo decennale con Fastweb per accelerare la realizzazione di una rete 5G nazionale unica.

In particolare, l’accordo stabilisce che entrambi gli operatori mettano a disposizione le proprie infrastrutture per la realizzazione della rete 5G, che includerà microcelle e macro siti connessi mediante la fibra di Fastweb. La gestione della rete 5G spetterà però a Wind Tre, mentre entrambi gli operatori resteranno completamente indipendenti sia per quanto riguarda gli aspetti commerciali che operativi.

Wind Tre si preparano per attivare le reti 5G in Italia, ad Agosto il lancio nel Regno Unito

Wind Tre e Fastweb hanno deciso di unire le loro infrastrutture per realizzare una rete 5G unica, in modo da offrire ai propri clienti la possibilità di navigare alla velocità del nuovo standard di connessione mobile quanto prima possibile. L’obiettivo è quello di coprire il 90% della copertura 5G entro il 2026.

Leggi anche:  Il 5G contribuisce al disboscamento: ecco svelata la verità in merito

Il 5G di Wind Tre potrebbe quindi arrivare presto in Italia. Del resto, la divisione britannica di Tre ha già annunciato che a partire dal mese di Agosto le antenne 5G verranno progressivamente attivate nel Regno Unito. La nuova rete di quinta generazione raggiungerà ben 25 città inglesi entro la fine del 2019 ed offrirà una velocità di connessione almeno due volte maggiore rispetto a quella offerta dagli altri operatori di rete mobile.