test velocità 5G open signalLa nascita del 5G in Italia vede la compartecipazione attiva degli operatori TIM e Vodafone. Per i clienti dei due gestori sono già disponibili nuove opzioni tariffarie da applicare agli smartphone di ultima generazione. Si dovrebbe ottenere il beneficio di una rete senza limiti sia per i contenuti che per la velocità di navigazione che ottiene comunque un certo scostamento rispetto ai valori teorici dichiarati dai provider.

Per scoprire la vera velocità del 5G ci serviamo di un servizio che effettua un semplice test per download ed upload. Alla fine sapremo con certezza quale sarà la velocità della nostra connessione mobile.

 

Come verificare la velocità del 5G con Vodafone e TIM

Partiamo dal presupposto che per sfruttare una connessione Gigabit di ultima generazione è necessario uno smartphone 5G. Al momento ce ne sono pochi in commercio ma i più fortunati possono già concedersi un test sul campo per verificare l’attendibilità dei dati teorici di navigazione su rete mobile.

Al lordo di vari d eventuali fattori esterni che mutano il bandwidth per download ed upload si passa sempre per le utility Speedtest di Ookla ed nPerf. Le app ufficiali permettono di valutare lo stato della connessione per le componenti essenziali e quindi download, upload e ping. Grazie all’utilizzo di questi tool siamo in grado di ottenere una stima affidabile sulla qualità della rete ed una panoramica completa sulle funzionalità di servizio per una determinata area. I resoconti vengono memorizzati nello storico cronologico dei test, eventualmente da ripetersi sulla base di condizioni variabili di copertura per tutte le aree di nostro interesse (zone pubbliche, interno, esterno).

Hai già provato a fare un test 5G per la tua rete mobile? A quanto riesci a navigare sul piano pratico in condizioni di sovraffollamento e nei diversi scenari? Spazio ai vostri risultati ed ai commenti. Vi aspettiamo.