postepay-phishing

I possessori di PostePay devono prestare la massima attenzione. In queste ore infatti, si stanno moltiplicando i messaggi di truffa in arrivo sulle email degli utenti. I truffatori inviano le email di phishing per tentare di far cadere in trappola le ignari vittime.

Nei messaggi inviati si legge spesso che l’account relativo alla PostePay è stato bloccato. Per poter riattivare il conto o la carta, è necessario inserire le proprie credenziali e numero di carta ed effettuare un nuovo log-in. Il problema è che la pagina di log-in è assolutamente falsa e in questo modo si daranno i propri dati sensibili direttamente ai truffatori.

Attenzione alla nuova truffa PostePay

Di seguito riportiamo il messaggio ricevuto per intero. Volutamente abbiamo lasciato gli errori grammaticali presenti e la formattazione del testo ricevuto per email:

Leggi anche:  Poste Italiane si difende: svelato il servizio anti truffe PostePay

“Gentile ClienteAbbiamo rilevato attivita sospette in relazione alla ricezione o al prelievo di fondi. e abbiamo limitato temporaneamente I accesso al tuo conto.

Una volta che ci avrai inoltrato le informazioni richieste, la limitazione verra sotto posta a riesame. Per risolvere questa limitazione e sblocare il tuo conto devi compilare attentamente il modulo in allegato.

Se il modulo non verra compilato entro 24 ore il tuo conto verra bloccato definitivamente

RIATTIVA CONTO

Servizio PostePay Online 2019 ©”

Il nostro consiglio è quello di leggere attentamente il messaggio e valutare la presenza di errori grammaticale e di forma. Inoltre, altro aspetto fondamentale da controllare sempre è l’indirizzo email del mittente. Le email provengono quasi sempre da indirizzi strani e soprattutto non istituzionali, rendendo più facile l’identificazione di una email di phishing.