bill gates

Ok, l’affermazione di Bill Gates è arrivata in un momento della sua vita in cui può dire ciò che vuole ma, quando ha pronunciato la frase:” l’errore più grande della Microsoft è quello di aver permesso che Google diventasse regina degli smartphone con Android“, in molti hanno pensato a futuri alternativi allo status quo.

L’imprenditore e filantropo si è reso protagonista di questa confessione durante una conferenza stampa con il CEO di Eventbrite Julia Hartz, e solo lui poteva ammettere tale fallimento commerciale nel mercato degli smartphone. Ha poi precisato dicendo:” eravamo distratti dalla battaglia contro l’Antitrust americano e non abbiamo pensato al nascente mercato mobile. Avevamo le competenze per diventare l’unica anti-Apple e non le abbiamo sfruttate“.

Beh, c’è poco altro da dire se non fosse che Microsoft ha davvero perso il treno della vita che l’avrebbe consegnata all’eternità. E chissà che cosa ne sarebbe stato di Google se il suo sistema Android non fosse diventato l’attuale standard sugli smartphone. Un mercato equamente diviso utopicamente da iOS, Windows Phone (fatto bene) e Android avrebbe di certo cambiato le carte in tavola anche tra i produttori di smartphone.

Leggi anche:  Palm, il mini smartphone che sta in una mano arriva in Europa

 

Microsoft contro Google: Bill Gates è stato sconfitto da Android

Eppure Microsoft era partita bene nella corsa ai sistemi operativi mobile, poiché il vecchio Windows Ce era del 1996, mentre il primo Windows Mobile uscì nel 2003. Nonostante questi sistemi erano pensati all’epoca solo per i palmari, Microsoft aveva una base concreta per sviluppare l’OS definitivo ammazza Google.

Ma poi l’azienda perse tempo, distratta per stessa ammissione di Gates da altro, e il treno era già passato quando in collaborazione con Nokia rilasciò Windows Phone solo nel 2010. Nonostante degli smartphone con qualità fotografiche eccellenti, il sistema operativo non aveva grandi applicazioni sullo store, mentre i servizi Google e Facebook prendevano il sopravvento.

Ad oggi il valore di mercato di Android è notevole, perché parliamo di circa 400 miliardi di dollari per un volume di smartphone con tale OS vicino al 75% nel mondo. L’amara conclusione di Gates recita:”se non avessi commesso questo errore, adesso quei soldi si sarebbero spostati dalle casse di Google a quelle di Microsoft.”