SMS meglio di WhatsappLe chat Whatsapp sono comode e complete di tutte le funzioni possibili ed immaginabili. Integrano un complesso sistema di messaggistica e varie altre utility per interagire con singoli contatti e gruppi. Questo canale di comunicazione presenta comunque un problema. In caso di rete inattiva tutto è bloccato.

Allo scopo di mantenere aperta una via di comunicazione molti utenti hanno deciso di passare ad una storica app la cui caratteristica è quella di funzionare senza connessione. Sconfigge Facebook ed ogni altre applicazione pubblicata nel Play Store, Telegram compresa. Scopriamo perché è così famosa.

 

Whatsapp contro l’app per messaggi senza connessione: sfida persa

Il principio di funzionamento dell’app Whatsapp è ormai chiaro a tutti noi utenti. Scarichiamo il software sul telefono, associamo il numero tramite registrazione, aggiungiamo i numeri in rubrica e chattiamo. Per fare tutto questo è necessario interrogare il server di rete tramite una connessione Internet WiFi o 4G. In mancanza di di un’offerta attiva o di un hotspot le chat non si possono usare.

Per ovviare a questi problemi, gran parte del miliardo e mezzo di utenti che usa l’app ha scelto una vecchia alternativa che passa per gli SMS. Viene adoperata l’app Messaggi sia per i dispositivi Android che iOS. Punto a favore di questa vetusta tecnologia è la semplicità.

Gli ultimi rapporti Commify vanno contro corrente rispetto al trend di utilizzo delle soluzioni IM più blasonate. I messaggi con 160 caratteri dominano gli ambienti business e di sicurezza della sfera consumer. Se si desidera una comunicazione veloce, sicura e sempre attiva non c’è miglior modo per inviare messaggi.

Leggi anche:  WhatsApp: recuperare i messaggi cancellati è un gioco da ragazzi

 

SMS battono le app: ecco perché

Oltre al fatto di contare sulla rete GSM con copertura del 100%, gli SMS Android ed iOS vincono sul piano della versatilità, garantita da una compatibilità estesa a qualsiasi tipo di dispositivo. L’app non scade ed anche in caso di aggiornamento sarà prevista per ogni smartphone, tablet o servizio online accessibile da altre piattaforme.

Tanto importanti che anche quest’anno i gestori reali e virtuali hanno deciso di prevederli con le loro offerte a pacchetto. Iliad, ad esempio, li propone in quantità illimitata, mentre operatori come Wind Tre li propongono quale alternativa economica a costo ribassato.

Ad oggi vengono utilizzati per le comunicazioni aziendali e nei sistemi di teleallarme e sicurezza. Li troviamo, ad esempio, come componente essenziale per le comunicazioni di emergenza per i GPS da installare in auto ed i sistemi di videosorveglianza con alert diretti.

Insomma gli SMS sono ben lontani dal loro declino ed anche per il futuro si prevederanno integrati con le offerte mobile e per i sistemi in cui si richieda una piattaforma sempre attiva per la sicurezza e la messaggistica.