Quando si attiva un’offerta mobile Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia bisogna tener conto di qualche servizio aggiuntivo che può causare lo svuotamento del credito telefonico di ogni cliente.

Non stiamo parlando di un’ipotesi ma di un’azione concreta che può verificarsi se l’utente è poco informato o distratto durante l’attivazione della promozione. Per chi non lo sapesse, ogni offerta telefonica non contiene soltanto le soglie dei minuti e giga, bensì mette a disposizione anche dei servizi extra che incrementano il costo mensile della tariffa attiva.

 

Stop ai banner e segreteria telefonica

Sono tante le vittime che hanno riscontrato un prosciugamento del proprio credito telefonico, dopo aver attivato l’offerta desiderata. La maggior parte degli operatori telefonici presente include nelle proprie tariffe dei servizi aggiuntivi, come ad esempio la segreteria telefonica, il piano tariffario e servizi extra soglia. Coloro che sono distratti durante l’attivazione non sanno che l’offerta attiva vedrà un costo superiore per via di tali servizi. Ad esempio la segreteria telefonica per i clienti Tim è di 1,50€/chiamata, per i clienti Vodafone il costo è di 1,50€/giorno, per i clienti Wind il costo è di 0,12€/minuto e per i clienti 3 Italia il costo è di 0,26€/mese.

Leggi anche:  TIM, c'è l'accordo con Sky ed ora arriva un servizio per tutti gli abbonati

In questo caso, chiunque fosse interessato a bloccare il pagamento della segreteria telefonica deve contattare il servizio clienti riguardante l’operatore telefonico scelto. Bisogna richiedere la disattivazione dei servizi appena citati.

Un altro fenomento che non bisogna sottovalutare riguarda i banner pubblicitari, i quali comportano l’attivazione di nuovi abbonamenti mai richiesti. Durante la navigazione su intenret, capita per sbaglio di cliccare su uno di questi banner ed il rischio può essere quello di attivare ad esempio un gioco a pagamento. Come nel discorso precedente, i clienti devono contattare il servizio clienti per disattivare i servizi a pagamento.