xiaomi-redmi-note5-android

Uno degli smartphone più di maggior successo di Xiaomi degli ultimi anni è stato il Redmi Note 5 il quale è stato presentato nel marzo del 2018. Per via della data è uscito con installato di base Android 8.0 Oreo, ma adesso sta ricevendo il tanto atteso Android 9 Pie oltre che all’interfaccia grafica personalizzata del produttore cinese; tale operazione andrà ad interessare milioni di unità e di conseguenza milioni di consumatori. In ogni caso insieme a tale patch e MIUI 10.3.1 arriveranno diverse novità dal lato software.

 

Xiaomi Redmi Note 5, Android 9 Pie e MIUI 10.3.1

Le novità sono tante e variegate, ecco la lista:

  • XiaoAI: si tratta di una semplice funzionalità di attivazione vocale
  • App Lock: permette di sbloccare le applicazione tramite riconoscimento facciale
  • Orologio: (in questo sono più degli aggiustamenti) risolto il lampeggiamento della pagina dedicata al timer e del lampeggiamento dell’orologio in una data specifica
  • Meteo: aggiunte nuove animazioni per le condizioni meteo e ottimizzata l’interfaccia che mostra le condizioni dei successivi 14 giorni; risolto il problema legato ai caratteri delle scritte in alcune condizioni
  • Impostazioni: migliorata l’interfaccia delle pagina delle impostazioni
  • Calcolatrice: risolto un problema che impediva alla calcolatrice di funzionare in determinate condizioni
  • Album: nuove possibilità di filigrana e aggiunta la possibilità di aggiungere il testo filigrana ad una foto
  • Modalità Gaming: aggiunta una funzione che mostra lo stato del gioco utilizzandolo in finestra
Leggi anche:  Android: 2 app hanno infettato 1,5 milioni di telefoni con i selfie

Come si può vedere dall’elenco non si tratta di sole introduzioni di novità, ma ci sono anche un paio di correzioni. In ogni caso l’aggiornamento è appena iniziato in Cina e ci vorrà un po’ prima che raggiunta tutti i modelli esistenti.