nuove truffe online

Postepay nonostante un mercato sempre più saturo di rivali resta lo strumento di pagamento più apprezzato dagli italiani. Gli utenti che hanno scelto questo sistema sono milioni: la tessera di Poste Italiane d’altronde è lo strumento migliore per ottemperare ai movimenti monetari del quotidiano. Gli sviluppatori, forti del successo, poi pensano sempre a strumenti innovativi da aggiungere al servizio. Quest’anno sono due le grandi novità.

 

Postepay, è partita l’integrazione con Google Pay ed arriva l’estensione Plus

La principale novità riguarda tutti gli utenti che dispongono di una carta Evolution (quella con il codice IBAN): costoro potranno utilizzare il servizio anche Google Pay. Le carte risultano abilitate ai pagamenti contactless da smartphone Android: gli acquisti si potranno completare senza il possesso diretto della tessera. Per fare shopping sarà necessario avvicinare il proprio cellulare ad uno dei terminali POS dell’esercente.

Oltre al sistema Google Pay è da poco disponibile anche la piattaforma “Postepay+”. Postepay+ può essere definita come un’estensione dell’app ufficiale, utile per quelli che sono i piccoli ma importanti pagamenti di tutti i giorni. Con il suddetto servizio sarà possibile acquistare biglietti validi per trasporto urbano e per il trasporto nazionale con Trenitalia. Allo stesso modo si potranno pagare parcheggi nelle aree con strisce blu e si potrà anche fare rifornimento di carburante nelle stazioni IP-Matic.

Leggi anche:  PostePay: IBAN e Conti Correnti svuotati dai cyber criminali

Come detto il primo servizio – l’integraziome con Google Pay – è disponibile solo per chi ha una carta Evolution, il secondo invece è valido per tutta la platea.