tesla-elon-musk

Elon Musk afferma che fra un anno ci saranno più di un milione di auto interamente autonome. Di fatto ha recentemente presentato un nuovo microchip sul quale Tesla è pronta ad investire. Tale chip sarà inserito a bordo delle auto per permettere la guida autonoma al 100%, ovvero senza il minimo bisogno dell’intervento umano, neanche in caso di emergenza.

Con tale sconvolgente annuncio, il CEO ribadisce la volontà di primeggiare nel settore delle automobili “smart” ed innovative, a dispetto della concorrenza che utilizza ancora la tecnologia radar LiDIARProprio di recente, il titolo della società in borsa era in caso a Wall Street a causa di una delle auto dell’azienda che ha preso fuoco da sola in un parcheggio a Shanghai.

Leggi anche:  Hyperloop: arriva il Treno che percorre Torino - Milano in 7 minuti

Abbiamo inviato una squadra sul posto e stiamo collaborando con le autorità locali per accertare cosa è accaduto” ribadisce Tesla in merito alla vicenda.

Una Tesla esplode da sola. Che succede?

Nelle ultime ore si è parlato molto delle immagini di una Tesla che va a fuoco.
Dove sta il punto? L’automobile, come si può notare dalle telecamere di sorveglianza, prende fuoco da sola.

Il video ripreso dalle immagini della videocamera del garage mostra come in pochissimi secondi, la Tesla S inizi dapprima a produrre del fumo e poi esploda in una grande nube. Sicuramente tale immagine non aiuta le azioni dell’azienda ma soprattutto le vendite, considerato che si tratta di automobili totalmente elettriche proposte a prezzi non proprio contenuti.