aumenti operatori telefonici

L’arrivo del 5G è programmato per l’inizio del prossimo anno, ma già non si fa che parlare di quanto questa connessione risulterà assolutamente rivoluzionaria, e diverrà pertanto indispensabile. I settori coinvolti da questa innovazione saranno molteplici, e abbracceranno più o meno direttamente tutte le attività umane.

Dall’Internet of Things alle applicazioni industriali, passando per smart cities e smart security, nonché attraverso l’utilizzo nella ricerca, il 5G rappresenterà una chiave di svolta nella concezione della connessione mobile.

La nuova connessione sarà molto più che una mera implementazione delle precedenti. Lungi dall’essere il formato 2.0 del predecessore 4G, il 5G apporterà un sostanziale cambiamento nel modo di percepire l’integrazione tra vita quotidiana ed elettronica, molto più di quanto già non avvenga oggigiorno.

E’ naturale che una simile rivoluzione comporti dei costi decisamente elevati. sostenuti in buona parte dagli operatori telefonici, investitori diretti nella nuova tecnologia.

Qual è stato il contributo delle compagnie telefoniche

Le società di telefonia, ad oggi, stanno procedendo con la messa a punto delle infrastrutture necessarie a sostenere la nuova rete. Dopo aver vinto l’asta per le frequenze 5G alla fine della scorsa estate, Tim, Vodafone, Wind-Tre, Iliad e Fastweb si sono messe immediatamente a lavoro per poter garantire il suo arrivo nel più breve tempo possibile. Nella sola asta sono stati investiti complessivamente 6,5 miliardi, ripartiti con Tim e Vodafone in testa grazie ad un investimento pari a 2,3 miliardi ciascuna.

Oltre a questa spesa ingente, il 2018 si è configurato come un anno complesso anche per l’arrivo del colosso francese Iliad sui mercati italiani. La ventata di novità ha convinto molti utenti ad abbandonare i propri operatori precedenti (perlopiù gli “storici” citati sopra) per poter usufruire di un servizio decisamente più economico e soddisfacente.

Per questo motivo, gli introiti sono diminuiti: la necessità di recuperare fondi si rifletterà quasi totalmente nei costi notevoli che il 5G richiederà per la sua fruizione. Le compagnie telefoniche si attesteranno sicuramente su cifre al di sopra di 25 euro, raggiungendo possibili tariffe medie di 40-50 euro circa.

Seguiranno quindi aggiornamenti non appena cominceranno a venir fuori un maggior numero di informazioni dalle fonti ufficiali. Al momento, queste supposizioni sono confermate dall’uscita di Vodafone Red Unlimited.