lg-v50-thinq-5gproblemi

Durante il Mobile World Congress di quest’anno LG ha presentato tre smartphone. Uno era l’attesa ammiraglia ovvero il G8 ThinQ, il secondo era una variante di quest’ultima mentre il terzo era a metà tra l’essere una sorpresa e l’essere qualcosa di inaspettato. Si tratta del V50 ThinQ 5G e come suggerisce il nome è lo smartphone in grado di collegarsi alla nuova tipologia di rete, ma non solo. Un altro aspetto del dispositivo è che c’è la possibilità di sfruttare uno schermo secondario attaccabile grazie ad una speciale cover.

Al momento il dispositivo è pensato per entrare in circolare solamente nel mercato statunitense e quello sudcoreano e non è chiaro se e quando arriverà da noi. In ogni caso, notizia recente è che non verrà rispettata la tabella di marcia. Questo 19 aprile infatti la compagnia avrebbe effettivamente portato sul mercato il V50 in Sud Corea, ma questo non avverrà e a dirlo e stato proprio il produttore con un comunicato ufficiale.

Leggi anche:  Huawei Y5 2019: trapelate le specifiche dello smartphone

 

LG V50 ThinQ 5G

Il problema che si è presentato alla compagnia è a livello di ottimizzazione e più nello specifico riguarda il processore Snapdragon 855 di casa Qualcomm. Ecco la dichiarazione ufficiale della società: “LG Electronics ha lavorato a stretto contatto con Qualcomm e gli operatori mobili nazionali per migliorare il servizio 5G e l’ottimizzazione degli smartphone, che vanno da software, hardware e rete. Di conseguenza, prevediamo di confermare il rilascio di LG V50 ThinQ 5G in seguito“. Apparentemente questo ritardo influenzerà solo il mercato sudcoreano che tra l’altro ha già visto qualche problema con il 5G anche con la variante apposita del Galaxy S10 di Samsung.