truffa Whatsapp buono onlineAttenti a Whatsapp! Un nuovo messaggio rischia di diventare pericoloso perché azzera il credito SIM istantaneamente a causa di una nuova manovra truffaldina escogitata da hacker provetti. I soldi del proprio numero spariscono e non c’è modo di recuperarli. Non sembra esserci modo di arrestare l’avanzata del fenomeno, se non intervenire in anticipo. Vediamo cosa si deve sapere.

 

Nuova truffa Whatsapp: attenti al messaggio

Sei tra i fortunati vincitori di un buono sconto di 100 euro che puoi utilizzare su qualsiasi sito di e-commerce. Per ottenere il premio clicca qui!”.

Sostanzialmente si tratta di questo messaggio. D’accordo, è una cosa che vediamo tutti i giorni ma stranamente ci stanno cascando in parecchi ed il risultato è davvero pessimo. Si finisce con attivare un abbonamento costoso che scala il credito della SIM. Non basta un semplice click sul link sospetto ma si devono fornire i dati. Gli hacker ci provano e siamo noi a dare il via al circolo vizioso del raggiro. Il credito sparisce in men che non si dica. Recuperarlo? Davvero arduo.

Leggi anche:  Whatsapp perde con disonore, queste app fanno qualcosa di impossibile

Ovviamente non c’è alcun buono sconto da 100 euro. Nessun negozio ha aderito a simili iniziative in questo periodo. Si viene reindirizzati ad un sito sospetto in cui in offre un modulo pre-compilato da riempire con i propri dati personali che saranno poi utilizzati per dare vita alla sottoscrizione al servizio a pagamento.

Il nostro consiglio è quello di eliminare il messaggio al più presto e bloccare il mittente che lo ha inoltrato all’interno della chat o del gruppo. Nessuno chiede informazioni personali pensa di elargire buoni sconti del genere tramite servizi di messaggistica. Non cascateci. Attenzione e restate sempre bene informati sulle nuove minacce del web sintonizzandovi nei nostri canali appositi con focus sulla sicurezza e le truffe.

Intanto gli utenti stanno anche pensando di abbandonare l’app a causa di nuovi problemi insorti a causa di un pericoloso aggiornamento.