telefono auto

La società di oggi è caratterizzata dalla tecnologia: con il passare degli anni ha avuto un forte sviluppo; difficilmente troviamo il consumatore che non è in possesso di uno smartphone o di un qualsiasi altro dispositivo tecnologico.

Gli smartphone hanno un ruolo fondamentale nella vita dei consumatori: ognuno di noi, difficilmente riesce ad uscire da casa senza portarselo dietro; un argomento molto delicato è quello degli smartphone al volante. Diciamo la verità, ognuno di noi almeno una volta si è ritrovato con lo smartphone in mano mentre si è alla guida; non si tratta solo di una cosa sbagliata da fare ma oltretutto è molto pericolosa.

Smartphone al volante: ecco cosa rischiano i consumatori

Il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli afferma “l’uso degli smartphone al volante è un fenomeno gravissimo perché ha a che fare con la nostra quotidianità, abitudini e soprattutto le persone sono convinte che in fondo, certe cose accadono solo agli altri”; nel 2017, i morti per incidenti stradali è aumentato di 95 vittime in più rispetto all’anno precedente, parliamo dunque di 3300 in totale.

Leggi anche:  Smartphone in carica di notte: ecco quali sono i rischi da conoscere

Il Consiglio di Sicurezza Nazionale ha pubblicato dei dati che rivelano che gli incidenti stradali sono causati per lo più dall’uso del telefono mentre si guida; oggi, per la guida con il telefono in mano sono previste alcune sanzioni da 161,00 Euro a 646,00 Euro e in più, la perdita di 5 punti dalla patente.

Dobbiamo prestare attenzione, non solo per la multa da pagare e la perdita di qualche punto ma per una sicurezza propria e per gli altri che incrociamo per strada; alcuni secondi al telefono, potrebbero essere cruciali.