email e telefonate fraudolente
L’ultimo inganno arriva direttamente sullo smartphone degli utenti e punta ancora una volta ad ottenere i dati sensibili. L’espediente utilizzato è ancora una volta INPS e il falso bonifico in arrivo. Un tentativo di frode apparso anche nei mesi precedenti e che sembra voler ancora una volta mirare al denaro degli utenti.

Truffe online: INPS nel mirino dei malfattori che tentano di derubare gli utenti con email e telefonate!

A quanto pare i malfattori stanno sfruttando illecitamente il nome di INPS per mascherare un inganno che circola anche tramite telefonate fittizie. A segnalare la truffa è l’azienda stessa che invita tutti a prestare la massima attenzione e a diffidare da qualsiasi comunicazione ricevuta a suo nome qualora presenti la richiesta di fornire dati sensibili.

I cyber-criminali, infatti, caratterizzano le email e le telefonate richiedendo agli utenti di fornire informazioni che consentono di avere accesso al conto online e, quindi, poter prosciugare i loro risparmi. 

Leggi anche:  PostePay a rischio truffa: l'ultima frode online promette falsi bonifici

La truffa si sta diffondendo tramite email che informano l’utente di aver ricevuto un bonifico impossibile da riscuotere. E’ “necessario”, dunque, procedere con la verifica dei dati personali. Come ogni tentativo di phishing, infatti, la vittima è esortata a cliccare su un link fraudolento per inserire le informazioni richieste. In altri casi il tentativo di frode si è presentato anche tramite chiamate da parte di falsi operatori che miravano ad ottenere informazioni sensibili.

La stessa INPS ha confermato l’intento fraudolento di queste comunicazioni, infatti, è opportuno tutelare al meglio i propri dati e non lasciarsi ingannare ignorando le eventuali email o telefonate.