WhatsApp: ora è ufficiale il ritorno a pagamento e gli utenti sono furiosi

Il cambiamento è certamente una delle prerogative di WhatsApp e negli anni ce n’è stata davvero una bella dose. Infatti le cose sono cambiate ovviamente in meglio per quella che è l’applicazione più famosa al mondo, la quale non ha fatto altro che migliorare.

Gli aggiornamenti sono diventati infatti routine in quest’ultimo periodo, il quale si è concentrato certamente sul mandare fuori dalla chat le varie tipologie di truffe. In questo momento però pare che diversi utenti si siano imbattuti nelle solite peripezie, le quali infatti non hanno smesso di perseguitarli. Nelle ultime ore un nuovo messaggio avrebbe messo in fibrillazione il pubblico di WhatsApp che ora ne ha abbastanza.

 

WhatsApp: il nuovo messaggio è chiaro: si ritorna a pagamento ma è tutta una bufala per gli utenti

Molto tempo fa WhatsApp portò agli utenti un cambiamento epocale che ha fatto effettivamente la storia della piattaforma. Si passò infatti dal pagare 0,89 euro all’anno, cifra davvero irrisoria, a non pagare più praticamente nulla.

Leggi anche:  Google e la messaggistica 2.0: scopriamo ''Chat''

Questo fu visto come un segno di riconoscenza verso gli utenti che si apprestavano a raggiungere la cifra odierna di oltre un miliardo. A quanto pare qualcuno ha avuto la brillante idea di prendere in giro gli utenti WhatsApp diffondendo un nuovo messaggio diventato quasi virale. Infatti il testo parla di un improvviso ed inatteso ritorno a pagamento dell’app, ma ci teniamo subito a dire che non è per niente vero.

Questa messa in scena è stata ideata al fine di far scappare via gli utenti e magari a mettere tale diceria in giro sarà stato proprio qualche esponente della diretta concorrenza.