Si chiama Rietspoof ed è un nuovo virus con struttura a matrioska che gira tra le chat di Facebook Messenger. A rilevarne l’esistenza è stata Avast: l’azienda esperta in cybersicurezza ha in realtà ammesso di monitorare la minaccia dallo scorso agosto, ma solo adesso è riuscita a comprenderne la reale entità e pericolosità.

Facebook Messenger: attenzione a questo virus che gira tra le chat

Rietspoof comprende una serie di strumenti che agiscono in diverse fasi – per questo si parla di struttura a matrioska – per infettare il computer. Motivo per cui questo malware risulta essere anche piuttosto difficile da individuare e da estirpare dal dispositivo infetto, proprio perché, specie gli antivirus meno aggiornati, non riuscendo ad intercettare un’unica entità, lo perdono di vista. Rietspoof è infatti costituito da file che sono nascosti l’uno dentro l’altro e che, una volta distribuiti attraverso la chat di Facebook Messenger riescono a connettere il computer infetto con il terminale utilizzato dagli hacker.

Leggi anche:  Facebook, alcune app condividono informazioni personali con la piattaforma

Un’altra particolarità del virus è che questo è riuscito ad aggiornarsi e a crescere nel tempo, aggiungendo di volta in volta nuovi elementi capaci di rallentare il dispositivo, spiare ciò che avviene sul monitor dell’utente, rubare i file memorizzati sul computer o dati privati della vittima, rappresentando dunque un serio rischio per la privacy di coloro che utilizzano la chat di Facebook.

Infine, il malware sarebbe difficile da individuare perché questo viene installato nella cartella dei software di avvio di Windows e utilizza dei particolari certificati che impediscono agli antivirus di risalire alla sua reale natura. Avast ha comunque riferito di star lavorando al fine di trovare la vulnerabilità del virus in questione in modo tale da eliminarlo una volta per tutte.