IPTV: arriva la stangata per gli utenti TIM, Vodafone e Wind, è finito tutto

Come di solito capita, sono tanti gli utenti che continuano ad infrangere la legge con l’IPTV, sistema che è in forte calo ultimamente. Infatti in tanti avrebbero capito che tutto sta andando a finire per via delle nuove norme portate dalla legge.

Nonostante ciò gli utenti sono presenti in gran quantità sul territorio e a quanto pare l’offerta è sempre più vasta. All’interno del mondo IPTV sono infatti presenti tutte le piattaforme con tutti i canali a disposizione. Questi riescono infatti ad essere ritrasmessi via internet nel migliore dei modi, ma da ora sarà tutto più complicato per via della nuova sentenza esposta dal tribunale di Milano. (il mondo delle offerte Amazon è disponibile sul nostro canale Telegram con tanti codici sconto anche sui decoder Android).

 

IPTV: ora si fa sul serio, il servizio viene improvvisamente interrotto grazie al tribunale di Milano

Molti esposti sono stati portati in procura da Sky negli ultimi mesi per tentare quantomeno di arginare il fenomeno IPTV. Questo però è cresciuto sempre di più, o meglio lo ha fatto fino allo scorso mese di febbraio quando gli è stato assestato un duro colpo.

Leggi anche:  IPTV, multe e blocco definitivo: gli utenti TIM, Vodafone e Wind nei guai

Infatti stando alle ultime notizie, la sentenza rilasciata dal tribunale di Milano starebbe dando i suoi effetti. Il sito No Freeze IPTV, nel caso degli utenti sotto rete Tiscali, Vodafone, Tim, Wind e Fastweb verrebbe bloccato. Questo infatti era la fonte primaria della visione del servizio pirata, ma ora tutto è finalmente cambiato. Adesso bisognerà capire se ci saranno novità in merito e soprattutto se cambierà qualcosa una volta per tutte con la chiusura delle piattaforme.