Uno dei motivi per cui i clienti Tim, Vodafone e Wind Tre si ritrovano spesso il proprio credito telefonico completamente svuotato è quello di aver attivato dei servizi a pagamento.

Per chi non fosse informato, quando si esegue l’attivazione di un’offerta telefonica (qualunque essa sia), vengono attivati a nostra insaputa dei servizi aggiuntivi che comporteranno ad azzerare il nostro credito. La maggior parte dei clienti si interessano principalmente delle soglie incluse nell’offerta, tralasciando questi dettagli che invece risulteranno essere fondamentali.

Tra i vari servizi che possono essere attivati (a secondo dell’operatore telefonico scelto), quelli più frequenti sono sicuramente la segreteria telefonica ed il piano tariffario.

 

Come sospendere i servizi che fanno scalare il credito

Anche se siamo distratti durante l’attivazione dell’offerta, i rivenditori autorizzati devono esporci tutte le caratteristiche della tariffa con i pro ed i contro. A dir la verità, quasi tutti i rivenditori non accennano questi costi aggiuntivi, salvo richieste esplicite dei clienti.

Leggi anche:  Ufficiale il Podio del migliore operatore tra Tim, Wind, Tre e Vodafone

I costi aggiuntivi riguardanti la segreteria telefonica, il piano base o altri servizi extra soglia variano a secondo dell’offerta scelta e dell’operatore di appartenenza. Parlando della segreteria telefonica, questo servizio prevede un addebito ogni volta che ne facciamo uso. Addirittura, se riceviamo un messaggio in segreteria e lo vogliamo ascoltare, ci viene scalato fino ad 1,50€/giorno.

L’altro costo aggiuntivo riguarda il piano tariffario che consiste nel piano tariffario della nuova sim attivata. Non tutti gli operatori telefonici lo propongono ad un costo fisso, alcuni lo includono gratuitamente ma a seconda dell’offerta attivata. Il costo può arrivare fino ai 2 Euro mensili.