Huawei-Mate-x

Una foto postata su Twitter venerdì sembra mostrare alcuni addetti ai lavori del Mobile World Congress 2019 a Barcellona installare un tabellone per la pubblicità di un nuovo prodotto Huawei. Ebbene si: diamo uno sguardo in anticipo al nuovo Mate X.

Sembra come il Galaxy Fold, ma il Mate X si apre a portafoglio e da telefono diventa un tablet. Tutto questo è stato reso possibile grazie ai nuovi schermi pieghevoli ed una cerniera, montata lateralmente che permette al dispositivo di piegarsi. Ma a differenza del Galaxy Fold, lo schermo più grande del Mate X sembra avvolgere l’intero design. L’annuncio e la presentazioni del prodotto Mate X come un dispositivo 5G.

In ottobre, Digital Trends ha riferito che durante l’evento di lancio per Mate 20 e Mate 20 Pro, il CEO di Huawei Richard Yu disse che la società stava lavorando su “telefoni 5G ripiegabili“. Altre società che lavorano su telefoni pieghevoli includono LG, Royole (con il suo Flexpai), TCL e Xiaomi.

 

SPECIFICHE TECNICHE

 

Ed è stato proprio in questo nuovo MWC 2019 che tutti i dettagli sono trapelati. Nella conferenza stampa avvenuta ieri (a porte chiuse), finalmente il dispositivo è stato mostrato nella sua interezza, e si, sarà il primo smartphone pieghevole con supporto al 5G.

Ma andiamo a vedere nei dettagli queste nuove caratteristiche:

Display FullView Foldable da 6,38″ 25:9 ( 2490x 892px ) in modalità smartphone
Display FullView Foldable da 6,38″ 8:7,1 ( 2490x 2200px ) in modalità tablet
Spessore 3,4 mm (6 mm se richiuso)
Full Protection Case
Nuovo modem a 7nanometri 2G/3G/4G/5G multi-mode
NSA&SA Network Architecture, compatibile con device 5G standalone
Dual-SIM
-Dual-Battery da 4500mAh con SuperCharge 55w (600% più veloce di iPhone Xs Max)

 

Leggi anche:  Tim, Wind, Tre, Vodafone, Iliad e il 4G stanno uccidendo il Wifi

Uno schermo eccezionale, ma la batteria sarà sufficiente?

Volendo analizzare il poster, il bordo rialzato ospiterà l’alloggio per le fotocamere, che ospiterà un dispositivo in grado di far cambiare la posizione alla fotocamera in base alla modalità scelta: se sarà tablet diventerà posteriore e viceversa. Una delle incognite da svelare riguarda la durata della batteria, non sappiamo ancora infatti l’impatto di un display del genere sulle prestazioni e la durata della carica. Inoltre, potrebbe anche essere necessario acquistare un salvaschermo speciale, nel caso in cui il vetro risulti esssere troppo fragile. Dalle immagini inoltre sembra sia presente un pulsante laterale per le impronte digitali / alimentazione.

Quindi, degno rivale del Samsung Galaxy Fold, il nuovissimo Mate X potrebbe avere tutte le carte in regola dare filo da torcere alla concorrenza, che comunque non è rimasta a guardare.