Se la vostra domanda ha a che fare con la registrazione delle chiamate, allora siete nel posto giusto. Vi è mai capitato di chiedervi se fosse possibile? Oggi vi forniamo la tanto attesa risposta spiegandovi anche il procedimento più semplice per svolgere questa operazione. Prima di illustrarvi i passaggi però, vi dobbiamo rammentare una nozione molto importante: registrare le chiamate è un’azione illegale se effettuata senza il consenso dei diretti interessati. Diffondere tale audio potrebbe portare ad una sanzione nei vostri confronti, quindi fate buon uso della seguente guida e delle vostre registrazioni audio.

Come registrare le chiamate di TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad con un click

Sebbene alcuni modelli di smartphone di diverse aziende presentino l’opzione direttamente in chiamata, la maggior parte dei terminali in commercio non offrono questa caratteristica. Proprio per questo motivo, oggi vi illustriamo l’applicazione “Registratore di chiamate” ; l’applicazione è completamente gratuita e può essere trovata sul Google Play Store (clicca qui per scaricarla). Il funzionamento del registratore è molto semplice: una volta attivata l’opzione, il servizio partirà in automatico e verrà creato un relativo file audio.  Questa applicazione funziona solo con le chiamate telefoniche vere e proprie.

Come registrare l’audio delle chiamate effettuate attraverso le applicazioni di messaggistica

Alternativamente a questa, se siete interessati a registrare le chiamate effettuate attraverso Telegram, WhatsApp, Facebook Messanger o Skype, l’applicazione che farà al vostro caso è Cube Call Recorder ACR. L’applicazione è gratuita ed è disponibile solo per i dispositivi Android (clicca qui per scaricarla) al momento.